Superficialità giornalistica

E probabilmente notizie inventata…

Il TG1 trasmette un servizio a dir poco allarmistico su un misterioso “software che permette di spiare attraverso i cellulari”.. Contatta un esperto che spiega che si può installare tramite cavo USB oppure via SMS, e vabbè.

Nel video potete ascoltare la lista delle funzioni dello stesso programma, che funziona “mandando un sms al cellulare da controllare”, le funzioni vanno dall’ascoltare le telefonate, scaricare intere rubriche telefoniche, leggere i tabulati delle chiamate e perfino localizzare gli apparecchi.

Lasciando da parte il mito della localizzazione dei cellulari non satellitari: il sistema GSM/GPRS non è cos’ preciso, si riesce a sapere la cella in cui il telefono si trova ma solo dal “lato” del gestore, la notiza è ovviamente imprecisa.

Ah, nel servizio interviene perfino Rutelli, dando l’impressione di sapere di cosa sta parlando uscendosene con una roba tipo “attraverso i sistemi operativi dei nostri cellulari si possono installare dei virus” che purtroppo però non vuol dire niente.

Altrettanto imprecisa (per non dire inventata) la chiosa “è un sistema molto usato dai giovani per controllarsi a vicenda”.

Ecco il filmato: Spyphone che altro non e’ che uno spottone del sito che si intravvede in un paio di frammenti.