E la prossima?

Dunque vediamo.

All’inizio era solo “amico di Craxi”, poi è diventato “palazzinaro”. Visto che alla gente gliene fregava poco, hanno giustamente pensato a dargli del “ladro”. Ancora alla gente, tutto sommato, interessava ancora poco, quindi siamo passati alla corruzione con il famoso avviso di garanzia inviato dal Corriere prima che dalle Autorità competenti.

Ma naturalmente non poteva essere tutto qui.

Sgonfiata la corruzione, un pò perchè era finito Mani Pulite, essendo Di Pietro passato alla politica, un pò perchè la corruzione dopo un pò aveva stufato (dato che iniziavano a saltar fuori altarini anche a Sinistra), siamo passati al conflitto di interessi. Anche di questo alla gente non gliene è mai fregato molto (sapete com’è… col “conflitto d’interessi” dà la pagnotta alcune migliaia di famiglie, mica possiamo avere tutti ‘sti potenziali elettori contro no?), quindi, dopo una nuova parentesi di corruzione, andiamo al falso in bilancio. Curiosamente la cosa è durata pochissimo (c’era il rischio che si indagasse su altre aziende, sapete com’è) e siamo passati.. uhm… fatemi ricordare… eh, siamo già alla pedofilia, con quella Noemi col vuoto pneumatico nel cervello.

La faccenda Noemi però si sgonfia subito, anche perchè son partite denunce e querele e poi c’è stato il terremoto, e il PD ha perso pesantemente terreno alle Europee.

Passiamo quindi alle feste con le cosiddette “donnine allegre” che però agli italiani stanno tutto sommato bene. Rubare fa scandalo, godersi la vita, fare sesso e andare a mignotte no. Anche la faccenda delle feste si sgonfia a tempo di record (e mi chiedo onestamente come mai non ci han ricamato ulteriormente sopra) e ora viene fuori che Berlusconi è un tombarolo!

Secondo TGCOM ed altri siti infatti, nel 2005, a Villa Certosa vennero ritrovate delle tombe fenicie.  Da ADNKronos: “Ma l’opposizione insiste. ”E’ urgente che il ministro Bondi faccia urgente chiarezza sulle tombe fenicie di Villa Certosa, visto che il giallo si infittisce di giorno in giorno”, dichiara Andrea Marcucci, senatore del Partito Democratico.”

Certo i membri del PD potrebbero anche  pensare a risolvere i problemi che ha il loro partito o quel che ne rimane… ma tantè.

Ad ogni modo, prima di tutto mi dovete spiegare cosa ci facevano i Fenici in Sardegna dato che, ad esempio qui su wikipedia non se ne parla, e nemmeno MSN Encarta ne fa cenno, parlando genericamente delle “coste del mediterraneo”. Quel che è vero è che qualcosa fu effettivamente trovato, come è provato dai verbali dei Carabinieri, chiamati durante dei lavori, in cui vennero rinvenuti frammenti di ossa e di un vaso. Frammenti e vaso di cui al momento non ci è dato sapere nè l’origine nè tantomeno la datazione…

Il senatore PD che ha chiesto “chiarimenti” dovrebbe aver studiato a scuola che il fatto di trovare sotterrati ossa e altri manufatti: 1. non implica l’esistenza di grandi insediamenti nè tantomeno di necropoli e 2. la roba sotterrata non è automaticamente antica (e anche se è antica non è automaticamente degna di interesse archeologico).

Ma io mi chiedo… la prossima accusa cosa riguarderà?

2 thoughts on “E la prossima?

  1. abfio says:

    Fermo restando che Berlusconi lo odio, e non non lo difendo, e ci sono alcune inesattezze in quanto hai scritto, chi è il cretino che gli da del TOMBAROLO?!?!
    Con tutte le cose che ha fatto e di cui può essere imputato inventarsi che è tombarolo non serve a nulla…

Comments are closed.