Mistero, ovvero il Voyager dei poveri

Su Italia 1 va in onda, condotto da Enrico Ruggeri, Mistero. Dopo il Bivio, visto probabilmente il successo della puntata sul metronotte multirapito (di cui ho rimosso il nome) e su quell’altra sciroccata che sostiene di andare a letto con gli alieni una notte si e l’altra pure, il cantautore(?) milanese conduce (spero in cambio di un bel mucchio di quattrini) un’altra trasmissione dello stesso tenore.

Si tratta del solito programma-pulp che prende notizie inventate sul paranormale, gli UFO e altre cose del genere, ci confeziona dei servizi a sensazione e ci fa un tappabuchi per la seconda e terza serata estiva. Avrei apprezzato di più qualche film..

 La seconda puntata ha per tema una tizia che sostiene di aver avuto 18 incontri ravvicinati del terzo tipo in cui degli alieni l’hanno inseminata, e le han procurato altrettante gravidanze della durata di due mesi.

Non le faccio manco i complimenti perchè come trama per una puntata di X-Files è banale. Anzi, le consiglio di rivolgersi a un buon psichiatra, perchè 18 gravidanze isteriche sono sintomo di un disagio mentale serio.

Il fatto che se ne faccia un servizio televisivo (in cui si presenta anche una lepre in formalina come “feto alieno”.. la gente proprio non sa proprio più da dove arriva il cibo che mangia) invece è sintomo di idiozia pura. E quella purtroppo non è curabile.

PS questo post è stato pubblicato durante lo “sciopero dei blog”.