I russi chiedono soldi…

Apparentemente per abbattere Apophis, che nel 2036 potrebbe passare vicino alla terra e costituire un pericolo…

La notizia l’avevo letta su Il Giorno qualche tempo fa, poi stranamente sparita nell’arco di 24 ore e di cui non resta traccia sul sito del quotidiano.

Cercando su Google si scopre che ne parla un sito, Ecoblog che cita The Guardian e direttamente questa Agenzia spaziale russa che però in calce alla pagina inglese sulla notizia scrive: Based on http://www.theregister.co.uk/2009/12/31/russia_apophis_mission/ creando un curioso loop mediatico, dato che l’articolo di The Register cita a sua volta dichiarazioni di uno scienziato di questa agenzia.

Insomma, la cosa ha tutti gli elementi di una bufala. O almeno così speriamo tutti.

La traduzione inglese del sito è piuttosto zoppicante (sembra fatta con un traduttore automatico): non conoscendo il russo non posso verificare leggendo le pagine in lingua originale. Certo che per essere l’Agenzia spaziale di Stato della Federazione russa ha una pessima immagine, a guardare il sito. Il logo assomiglia in maniera veramente inquietante a un mix tra quello di Star Trek e quello di LEGO Space..