Complimenti!

Complimenti davvero ai programmatori del Finder di Apple. E’ cosa nota che OSX sia basato sull’ottimo BSD, il sistema UNIX-compatibile sviluppato dall’università di Berkley. Come in tutti i sistemi operativi simili, l’interfaccia grafica è separata dal resto del sistema operativo (beh nel caso nel mac non è esattamente rimpiazzabile come in Linux o BSD ma questo non c’entra).

E ora vi racconterò una cosa divertente. Stamani accendo il mio Mac e… partono le solite applicazioni che si avviano automaticamente, apro Quicksilver e lancio le solite applicazioni che avvio sempre manualmente, solo che invece di avviare Skype avvio l’Assistente Migrazione. Poco male, dico, faccio Annulla e sparisce. E invece, non succede niente.

Ok clicco Mela, Uscita Forzata. Niente, nemmeno la finestra. allora riapro Quicksilver e gli scrivo “monitoraggio attività”. Niente.

Accidenti! Quicksilver… “terminale”…. dopo un pò si apre. Bene, mi dico, sarà crashato Assistente Migrazione. Lo killo, e il Dock smette di funzionare. Killo anche il Dock. si chiude ma non riesco a iconizzare nessuna finestra…

Poi mi viene in mente. Chiudo il mailer (che non cito ma inizia per N e finisce per S) e vedo lì una dialog box che dice che “non è possibile accedere all’unità di rete”.

La clicco e…… tutto quello che avevo lanciato mi si apre!

Complimenti davvero. Una dialog box nel filemanager blocca l’avvio di tutto il resto, incluso il task manager. Bravi.

Il prossimo che mi dice che il Mac è meglio di Windows gli chiudo le dita nel cassetto del DVD.