Nuove utility e Gadget per geek!

Da quando ho installato Windows 7 non ne parlo, il che è un bene, significa che grossi problemi non me ne ha ancora dati.  :p

Quel che succede ora però è che il computer sta iniziando a mostrare gli anni che ha.. Sebbene mi sia comprato una Xbox360 per usarci i videogiochi, ne ho ancora qualcuno e molti sono proprio sul limite della giocabilità. D’altra parte anche nel 2007 un Core 2 Duo a 1,8 ghz non era esattamente un processore di fascia alta. Certo, per fotoritocco ed editing video non spinto va benissimo, ma per giocare purtroppo non tanto.

Insomma, forse non mi dovrei lamentare di World of Warcraft a 24 fps a 1920×1080… Ok sarà anche colpa della Geforce 210 appena comprata, non esattamente un fulmine di guerra.. ma tant’è.

Quindi la strada qual’è? Ovviamente overclocking! Per la scheda video, poche speranze: potrei tentare di aumentare il clock del bus PCI-E ma temo di fare danni, quindi resta solo aumentare il clock della CPU. Se il PC è un pò datato, ecco cosa usare.

Ah, se il PC è nuovo molto probabilmente il produttore vi mette già a disposizione qualche programma utile allo scopo.

CPU-Z

Anzitutto, CPU-Z, un tool diagnostico che vi dice vita, morte e miracoli della CPU e della RAM. Semplicissimo, non richiede nemmeno d’essere installato, permette di conoscere clock e tipo della CPU, fondamentali per il passo successivo.

Link del sito ufficiale http://www.cpuid.com/softwares/cpu-z.html

ClockGen

Il “coltellino svizzero” per l’overclock. Installate questo e, dopo aver impostato il tipo di PLL della vostra scheda (ovvero il chip che effettivamente “genera” la frequenza del clock), procedete ad aumentare a piccoli passi la frequenza. Si procede lentamente, verificando che di volta in volta non ci siano problemi di instabilità o blocchi del computer. Leggete la guida in linea per identifcare il PLL corretto.

Attenzione perchè l’operazione non è esente da rischi e potrebbe annullare la garanzia del produttore in caso di guasti!

Link per il download http://files.extremeoverclocking.com/file.php?f=189 (usate il link su extremeoverclock che l’altro è morto)

Se il geek che è in voi non è ancora soddisfatto, beh, tra poco avrete pane per i vostri denti..
Dopo aver fatto tutto ciò, è bene fare attenzione a non cuocere il vostro prezioso processore, quindi vi servono un paio di tool di monitoraggio delle temperature, ovvero CoreTemp e il suo compagno CoreTemp Gadget: visto che Windows 7 ha questa possibilità, non vedo perchè non utilizzarla.

Core Temp

Link http://www.alcpu.com/CoreTemp/

Core Temp Gadget

Link http://gallery.live.com/liveItemDetail.aspx?li=6d0dadcf-d7f1-4fa0-bf87-bbdb7c47183c

GPU Observer

Magari la scheda video non l’avete overcloccata ma non vedo perchè non dare un’occhiata alle sue prestazioni in tempo reale con GPU Observer.

Link http://windows7gadgets.net/gadgets/system/gpu-observer/

Altri Gadget

Sempre in tema di Gadget (o Widget, che dir si voglia) segnalo un gradito ritorno alle origini.

Questi miniprogrammi sono infatti nati sotto Linux (con l’ambiente desktop Gnome), poi è nato Kofabulator sotto windows 98 e XP, quindi, basandosi sullo stesso codice, si sono “sdoppiati”: Gadget in MacOSX e Yahoo! Widget per Windows; infine sono ridiventati Gadget in Vista e Windows 7 (con un codice proprietario per l’engine e solo JavaScript per i gadget).

Ora abbiamo Kludgets, che permette di usare i Gadget di MacOSX (in JavaScript) su Windows.

Link http://code.google.com/p/kludgets/

In un prossimo articolo parlerò dei programmi di calibrazione del monitor, una procedura sempre piuttosto complessa a meno di non disporre di un apposito colorimetro, dispositivo costoso e superfluo per chi fa fotoritocco per hobby.