FUFfOlogia

 
Leggendo come di consueto il Disinformatico scopro che la trasmissione di RAI3 “Alle falde del Kilimangiaro” (para ponzi ponzi pò) parla di ufologia. O meglio, visto COME ne parla, parla di fuffologia..

Ospita infatti nientepopòdimeno che un astronauta della NASA, che partecipò alla missione Apollo 14, ovvero Edgar Mitchell, già noto per le sue sparate dichiarazioni su presunti complotti (di cui lui però riporta solo voci per sentito dire) dell’Esercito USA su contatti degli Stati Uniti con civiltà aliene. Trattandosi di un astronauta, verrebbe da dargli credito, in realtà a quanto pare Mitchell non fa altro che smentire e ridimensionare delle dichiarazioni che ha rilasciato in passato (nelle quali in effetti non ha mai tirato in ballo una singola prova per dimostrarle).

Nel resto del servizio un sedicente esperto, Pablo Ayo, commenta immagini strasbugiardate e note da anni come false attribuendole a veicoli alieni. L’unica cosa sensata di questa trasmissione sono stati i tentativi dello scienziato presente, l’astrofisico Roberto Dolcetta Capuzzo di riportare la discussione su binari più terreni ovvero in termini di prove e probabilità. Sfortunatamente i tentativi dell’astrofisico rimangono tali, con la Colò che pende letteralmente dalle labbra degli ALTRI ospiti. Finale in bellezza con la conduttrice “anche se ci vogliono secoli per arrivare qua da noi dalla stella più vicina, io ci credo”. Vi lascio scoprire il risultato del “sondaggio tra gli ascoltatori”.

L’audio del servizio è qui.

Se il player incorporato non funziona, potete scaricare l’audio in formato ogg.