Must have per Android

Tempo fa ho consigliato un paio di App utili per Android, in particolare per il tethering wifi.

In questo post invece intendo consigliare altre applicazioni di uso più generico, con alcune brevi informazioni su ognuna. Cercherò di metterle in ordine di importanza, ma non contateci troppo!

Juice Defender

Questa geniale applicazione (scritta da un programmatore veneziano) fa una cosa che sulle prime potrebbe sembrare inutile: far risparmiare la batteria disattivando servizi vari quando non vengono usati. Una delle funzioni più dispendiose in termini di batteria, in particolare è la modalità H3G (e quindi l’accesso ad Internet): JuiceDefender disattiva la connessione ad Internet quando non serve, attivandola periodicamente (di default per 2 minuti ogni 15) o quando lo schermo viene sbloccato. Il programma poi fa altre cosette che vi lascio scoprire, che portano un effettivo risparmio di batteria, aumentandone la durata di circa 1.5 volte. Non è molto, ma basta per arrivare a sera con la batteria ancora carica.


 [download]

ES Task Manager ed ES File Explorer

Android ha una grave carenza, per tutti gli smanettoni: non include un programma di gestione file o un task manager.

Del primo in effetti non si sente particolarmente la mancanza, a me capita di usarlo solo per trasferire file musicali dal mio NAS al cellulare. Ad ogni modo, fa sempre comodo, ed ecco ES File Explorer, che permette, oltre che di gestire i file locali sul telefono e nella schedina SD, anche di collegarsi a server FTP e a condivisioni Windows (tramite il protocollo SMB), oltre a gestire il trasferimento file tramite Bluetooth (ma solo su Android 2.1 e successivi).

 
[download]

Del task manager invece si sente eccome la mancanza: anche Android, come la maggior parte dei sistemi operativi mobili, non chiude realmente le applicazioni quando non sono più visibili, ma le tiene in memoria in background: naturalmente esiste un sistema per cui se un programma non è attivo per molto tempo, viene automaticamente terminato. Purtroppo è possibile bypassare questo sistema, volontariamente o per scarsa perizia da parte del programmatore, quindi capita spesso di trovarsi con la RAM del telefono occupata da programmi che non si stanno usando che restano attivi, lo rallentano e alla lunga scaricano anche la batteria.

Qui entra in azione ES Task Manager, che permette di automatizzare la chiusura dei programmi inutilizzati dopo un certo tempo, quando viene bloccato lo schermo oppure al tocco di un widget. Prima di farlo però è molto importante selezionare i programmi da non chiudere automaticamente (pressione lunga, poi tocco su Ignora/Mostra) come ad esempio Juice Defender, l’Orologio, l’app dei Messaggi, la Posta o il Lettore Musicale.


[download]

K-9 Mail

Non importa quanto sia bello e completo il client di posta (anzi il client Gmail) di Android o quello del produttore del telefono. K-9 è meglio. Supporta POP, IMAP, WebDAV, identità multiple, indirizzi multipli,attachment, invio dei contatti…. A momenti fa pure il caffè! E soprattutto è gratis!


[download]

E questo è tutto per quanto riguarda le applicazioni “generiche”. In un prossimo articolo passerò in rassegna alcune cosette da geek che non possono mancare in un cellulo Android che si rispetti: un tool di bakcup dei dati, uno per il bakcup completo della ROM del telefonino ed uno per avere l’accesso root (fondamentale per il backup della ROM).