Hack of warcraft

 

Non riesco assolutamente a capire come sia potuto succedere. Qualcuno ha “bucato” il mio account di World of Warcraft, rubandomi tutti gli oggetti dall’inventario dal personaggio più vecchio che ho ed i soldi di tutti i personaggi che avevo attivi. Come ci siano riusciti non ne ho la minima idea: controllo spesso la presenza di cose strane nel computer e faccio molta attenzione a cosa scarico dalla rete. Ah, sti simpatici cracker hanno pure iniziato a vuotare la banca di Gilda.

Per fortuna che alla Blizzard, da questo punto di vista son molto efficienti (un pò meno a non far incasinare i driver delle schede video, ma nessuno è perfetto, dopotutto) e in tempi rapidi son riusciti a ripristinare la situazione a prima dell’hacking.

Tuttavia non riesco a capire come abbiano fatto a trovare la password, che non è esattamente banale: mi risulta che un attacco “brute force” non sia possibile col client di WoW: dopo un certo numero di tentativi a vuoto impedisce l’accesso. Ad ogni modo per sicurezza ho scaricato il Mobile Authenticator, una applicazione per Android (ma anche per iPhone ed altri terminali) che emula un token, uno di quei piccoli dispositivi che generano un numero da usare al posto (o in aggiunta) della password. Lo potete scaricare direttamente dal’Android Market che da non molto è stato completamente rinnovato, permettendo di sfogliare le applicazioni da PC e poi farle installare sul telefono alla prima connessione alla rete dati.

Speriamo che basti.. Intanto ho cambiato la password e credo lo farò molto spesso.