Straker annuncia querele

Straker, dopo aver scritto, e non una sola volta, di non avere Facebook perchè gli fa schifo ed anzi sostenendo che il profilo attribuito a lui sia un fake (poco probabile per motivi cronologici), usa l’odiato social network per una comunicazione ufficiale.

Anzi, fufficiale, conoscendo il tipo.

Comunque, bisogna far notare alcune cosette…

Anzitutto Straker sostiene che il blog strakerenemy sia di Paolo Attivissimo, quando in realtà il blog è di eSSSe, personaggio a cui lo stesso Straker ha attribuito, in tempi diversi, ben cinque identità differenti, tra cui quella del giornalista svizzero. Già, perchè ho già avuto modo di segnalare che il caro Rosarione si diletta a stilare personalissime liste di proscrizione (su cui son finito pure io), in cui associa ai blogger foto ed altri dati personali. Poco importa se secondo lui “si trovano facilmente su Internet”: non è la presenza di quei dati ad essere un problema quanto il fatto che le persone di cui son pubblicati vengono definite veri e propri terroristi.

Ma veniamo al punto: qui Straker parla di “violazione del diritto d’autore”. Bene. Allora forse è il caso che parliamo di QUESTE violazioni fatte da lui?

Esattamente 2 anni fa ho fatto notare (e altri “debunker” con me) questo delirante articolo pubblicato su tankerenemy sul quale campeggia una foto del Sassolungo, rubata, come spiego nell’articolo, da qui. In basso si legge nientepopodimeno che il nome dell’autore dell’immagine, a cui ho prontamente segnalato la cosa.  Ma non è finita… Poco sopra citavo le “liste di proscrizione“, in cui appaiono foto di persone, generalmente rubate da altri siti senza permesso, come ha fatto per la mia immagine presa dal sito di una Associazione di cui faccio parte. Ma non si limita a quello, frega anche le immagini (e le fotoritocca maldestramente) da siti più noti, come per esempio Linkedin. E poi ha il coraggio di tirare in ballo il diritto d’autore…

In ogni caso, mi sembra la famosa querela ad Attivissimo di Giulietto Chiesa, di cui lo stesso Attivissimo scrive sul suo blog, querela che non ha portato ovviamente a un bel nulla.

Beh staremo a vedere.