Entri la Corte

Era ora. Finalmente la Giustizia di muove contro Straker alias Rosario Marcianò. Ma non, come crede lui, per zittirlo in quanto ricercatore indipezzente indipendente sulle scie comiche chimiche ma per altre simpatiche cosette tipo diffamazione, molestie, eccetera eccetera. Vi risparmio i dettagli.

Quello di cui voglio parlare in quest’articolo è il comportamento assurdo dello stesso straker (stralker, come l’hanno soprannominato su Facebook) che non contento di aver insultato i Magistrati di Sanremo che hanno in carico il processo e ovviamente tutti quelli che ha diffamato, rincara la dose, pubblicando, in un commento a un già di per sè delirante articolo, un’altro fotocollage dei suoi “nemici”, introdotto da “Attenti a questi volti”.

Come se noi tutti avessimo tempo da perdere e volessimo andare tutti a Sanremo a vedere quando entrerà in aula. Ecogentrico, oltre che paranoico.

che punta a questa immagine:

in cui c’è gente che non c’entra nulla con la vicenda, per esempio il presidente dell’associazione di gioco di ruolo dal vivo che ho fondato qualche anno fa e dal cui sito straker aveva già “rubato” una mia immaginie. Non capisco dove abbia preso l’altra, dato che il sito è offline da qualche tempo. Per di più la foto mia che ha usato è stata presa probabilmente dalla mia pagina su Deviantart (tra parentesi mi si vede pure molto poco in quell’immagine, sono di profilo e parzialmente truccato da “licantropo”). Certo che Rosario è proprio alla frutta: se voleva una mia foto l’ho messa sul profilo di Linkedin, bastava prenderla da lì.

Vedremo l’esito di questa prima udienza.